Approfondimenti | 20 Luglio 2018

In caso di formazione o rischio di formazione nella zona sacrale di Lesioni da pressione dette “Piaghe da decubito”, la prima cosa a cui pensiamo è che la parte interessata che presenta la lesione debba “respirare” e non debba poggiare direttamente su di una superficie. Per questo nel pensiero comune si opta per la soluzione del famoso cuscino a ciambella: la foratura centrale si suppone che debba permettere una traspirazione ottimale ed eviterebbe il contatto diretto con superfici troppo rigide. Questo potrebbe farci pensare che faciliti la guarigione e sia di sollievo per il paziente.

Il cuscino a ciambella? Niente di più sbagliato

Purtroppo, oltre che non essere la soluzione, il cuscino a ciambella rischia di peggiorare la situazione.
Facciamo un passo indietro e cerchiamo di capire meglio in cosa consistono le lesioni da pressione, comunemente chiamate piaghe da decubito.

Le piaghe da decubito che si vengono a formare nella zona sacrale sono causate proprio da una mancanza di apporto regolare di sangue e ossigeno causate dalla prolungata pressione esercitata in questa zona: la lesione nasce perché l’alterazione del circolo sanguigno provoca un ridotto afflusso di ossigeno e, di conseguenza il tessuto non viene nutrito e non resta “vivo”.

Il cuscino a ciambella è ormai un presidio superato perché apparentemente gode del vantaggio di “far traspirare” la parte lesionata, ma in realtà il corpo del paziente scarica tutto il peso sull’area circostante la lesione bloccando sia la circolazione sanguigna sia l’apporto di ossigeno proprio nella zona lesionata e di conseguenza compromette ulteriormente la situazione.

Le Soluzioni

Le soluzioni possibili sono legate alla dotazione di dispositivi medici nati per il supporto nella prevenzione e nella cura delle piaghe da decubito.
I materassi “dinamici”, per le lungodegenze, ad esempio, regolano automaticamente la pressione da contatto facendo in modo che la pressione esercitata non blocchi il flusso di sangue e ossigeno nella zona interessata.
Una valida alternativa, a costi più contenuti è il cuscino Purap, di facile utilizzo poiché viene posizionato solo nella zona sacrale quando si è stesi.
Nel caso di pazienti non allettati, esistono cuscini specifici per le sedute delle sedie che hanno il vantaggio di essere precalibrati alla giusta pressione come i cuscini della linea Repose che si adattano alla prevenzione e al supporto nella cura delle piaghe da decubito nella zona sacrale.

Se desideri maggiori informazioni sui nostri prodotti, contattaci, i nostri esperti del Wound Care sono a disposizione per rispondere alle tue domande.