Approfondimenti | 5 Marzo 2019

foot protector - piaghe da decubito al talloneLe piaghe da decubito sono tra le complicazioni più temute per chi, a causa di un problema o dell’età, è costretto a letto o in sedia a rotelle per lungo tempo.
E se le più famigerate sono certamente le piaghe da decubito che si vengono a formare all’altezza del sacro, non meno pericolose sono le piaghe da decubito al tallone.

Pur non trattandosi di una zona del corpo sollecitata tanto quanto il sacro, il tallone soffre la formazione di piaghe da decubito quasi in egual misura. Per questo è importante, da una parte un’azione preventiva, dall’altra un’attenzione particolare in caso di formazione di piaghe da decubito al tallone.

I 4 stadi delle piaghe da decubito al tallone

Fortunatamente le piaghe da decubito non compaiono all’improvviso ma sono “facilmente” (da un esperto, ovviamente) riconoscibili fin dalla loro formazione.
Da un punto di vista medico si tende a distinguere 4 stadi di formazione della piaga da decubito e ora andiamo a vederli nel dettaglio.

  • Stadio 1: L’arrossamento. Non si è formata alcuna piaga vera e propria fortunatamente ma la parte di tallone sottoposta a pressione si arrossa in maniera evidente. È sintomo di una mancanza di circolazione sanguigna a causa della pressione e l’inizio della formazione della piaga.
  • Stadio 2: Vescica. Nel secondo stadio si forma una prima vescicola che poi degenera facilmente in ulcera. Tutta la pelle attorno risulta arrossata.
  • Stadio 3: Cratere. L’ulcera si espande sia in ampiezza che in profondità formando quello che viene chiamato cratere. La pericolosità aumenta sempre di più in quanto i danni non sono solo cutanei in questa fase ma intaccano anche i tessuti sottocutanei.
  • Stadio 4: è lo stadio più pericoloso e avanzato. L’ulcera peggiora fino a coinvolgere muscoli ed ossa e, in taluni casi, anche tendini e articolazioni.

Per quanto il percorso dal primo all’ultimo stadio sia degenerativo in maniera esponenziale, tuttavia, se accompagnati da un medico, a degenerazione può essere bloccata e fatta regredire.

Piaghe da decubito al tallone: prevenzione e cura

Per la cura e la prevenzione delle piaghe da decubito al tallone c’è sempre bisogno del supporto di un medico, ma avere un presidio che aiuta e permette di non sollecitare i tessuti è fondamentale.
Foot Protector Plus è il dispositivo che Service Med suggerisce in situazioni di piaghe da decubito al tallone fino allo stadio 4.

È una soluzione portatile che scarica completamente la pressione sui talloni. Un foro all’altezza del tallone permette la ventilazione della ferita e allo stesso tempo un accesso comodo per le medicazioni.
Inoltre il sistema di chiusura a magneti evita un fissaggio troppo stretto del dispositivo (effetto laccio) e favorisce una corretta circolazione del sangue oltre ad essere molto più igienico di uno strap con il velcro.

L’uso del Foot Protector Plus è utile anche per pazienti che già dispongono di un materasso anti decubito che non abbia una zona autonoma dedicata ai talloni.

Chiamaci al numero verde 800 688 841
o Contattaci dal sito per avere Foot Protector Plus direttamente a casa tua.