Approfondimenti | 20 Settembre 2018

Purap: tecnologia antidecubito per le ulcere sacrali e praticità al servizio della tua salute

Le ulcere sacrali sono senza dubbio la lesione da decubito più frequentemente riscontrabile, in particolare in pazienti anziani con ridotta mobilità, ma anche in pazienti disabili o in degenza post-operatoria.

Per questo Service Med propone Purap, l’innovativo supporto antidecubito specifico che, grazie alla sua tecnologia di Flottazione in 3D e al suo design innovativo, può essere impiegato comodamente a casa e in tutte quelle situazioni (come il pronto soccorso) che richiedono l’utilizzo di un dispositivo altamente funzionale, compatto ma anche pratico ed estremamente maneggevole.

Ulcere sacrali: l’innovazione Service Med a casa tua

Meno ingombrante, meno costoso e molto più facile da trasportare e maneggiare rispetto a un materasso antidecubito, Purap è l’ideale per un uso domestico, anche grazie alla sua estetica colorata e piacevole. Purap interviene specificamente nella zona lombare e grazie alla sua tecnologia di Flottazione 3D offre il massimo comfort, garantendo:

  • un sostegno uniforme e completo: mediante il riempimento delle superfici irregolari del corpo.
  • l’alleggerimento delle zone di pressione: grazie alla maggiore superficie di supporto
    che accoglie e bilancia in modo armonico il peso del corpo.

Con i suoi 6 brevetti, Purap offre dunque la massima accoglienza per una migliore qualità di riposo, prevenendo al meglio la formazione di piaghe da decubito della zona lombare (dette anche ulcere sacrali) e coadiuvandone la guarigione.

Efficacia antidecubito: lo studio della Stanford University

Scegliere Purap significa dotarsi di un dispositivo estremamente semplice e maneggevole, in grado però di offrire un’efficacia antidecubito impareggiabile, confermata anche dallo studio compiuto dalla Stanford University – California (e pubblicato sulla rivista specialistica Nursing Research) che ha dimostrato clinicamente come Purap sia superiore rispetto ai materassi a molle, in gel e a bassa cessione d’aria, nella cura delle lesioni da decubito della zona lombare.